L’obiettivo è verificare se il numero dichiarato degli operai che lavorano in ogni cantiere sia sufficiente rispetto alla dimensione dell’appalto, così da contrastare lavoro nero, concorrenza sleale e proliferazione di contratti pirata che inflazionano al ribasso il mercato. La verifica è obbligatoria nell’ambito dei lavori pubblici e di quelli privati il cui valore sia pari o superiore a 70mila euro.

Per leggere l’articolo completo visita il sito —> https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/11/02/cantieri-entra-in-vigore-il-durc-per-verificare-la-congruita-della-manodopera-in-ogni-appalto-la-stima-emersione-del-nero-per-21-miliardi/6376927/