La moratoria dei termini decadenziali delle richieste di CIG e invio SR 41 in un emendamento al Milleproroghe accolto da tutti i gruppi parlamentari.

In un comunicato del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro del 1° febbraio si annuncia che è stata accettata la proposta di proroga al 31 marzo 2021 per l’invio delle domande di cassa integrazione per COVID 19 e dei modelli SR41 che era stata richiesta da tempo sia dai Consulenti del Lavoro che dall’ordine dei Commercialisti.

L’esigenza di individuare un unico periodo di copertura che potesse risolvere l’incertezza normativa creata dal susseguirsi di decreti negli ultimi mesi ha trovato spazio infatti in un emendamento al decreto Milleproroghe n. 183 2020 in corso di conservazione in legge (attesa entro il 28 febbraio 2021). L’emendamento è stato firmato da tutte le forze politiche, con la conseguente (presumibile) certezza che sarà accolto sia dalla commissione che in aula e diventerà legge.

Ora si attende l’ok finale al provvedimento per velocizzare la liquidazione di tutte quelle situazioni ancora bloccate così che tutti i lavoratori possano ricevere al più presto i trattamenti attesi.

Lascia un commento