All’articolo 10, i commi da 3-terdecies a 3-quinquies istituiscono il cd.

“Voucher camionisti” cioè un fondo per contribuire alle spese per il conseguimento della patente di guida a giovani che intendono svolgere l’attività di conducenti nell’autotrasporto.

Lo stanziamento è destinato alla concessione in favore dei cittadini di età compresa fra i 18 e i 35 anni, di un «voucher patente autotrasporto», pari all’80 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 2.500, a partire dal 1° luglio 2022 e fino al 31 dicembre 2026, per il conseguimento della patente e delle abilitazioni professionali per la guida dei veicoli destinati all’esercizio dell’attività di autotrasporto di persone e di merci. Il «voucher patente autotrasporto» può essere richiesto per una sola volta, non costituisce reddito imponibile del beneficiario e non rileva ai fini del computo del valore dell’ISEE.

VOUCHER PATENTE AUTOTRASPORTO

BENEFICIARI Giovani tra i 18 e i 35 anni di età

BENEFICIO 80% della spesa sostenuta fino a 2.500 euro per il conseguimento

  • della patente
  • delle abilitazioni professionali per la guida dei veicoli destinati all’esercizio dell’attività di autotrasporto di merci e persone.