I debiti rateizzabili con il fisco aumentano a 120.000. Ulteriori modifiche alla cessione del credito tra banche. Attesa lapubblicazione in G.U.

E’ attesa la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del Decreto Aiuti (D.L. 50/2022).

Sisegnalano le principali novità:

  • Superbonus: proroga di 3 mesi del termine previsto per realizzare il 30% dei lavori effettuati sulle unitàimmobiliari dalle persone fisiche;
  • Cessione del credito: è stata prevista la possibilità per banche e società appartenenti a un gruppo bancario iscritto all’albo della banca d’italia di cedere sempre il bonus a soggetti diversi da consumatori o utenti;
  • Aumento a 120.000 euro del limite massimo dei debiti con il fisco, iscritti a ruolo, per cui può essere richiesta la rateizzazione fino a 10 anni, nel caso in cui si provi la temporanea situazione di obiettiva difficoltà. È stato poi previsto che saranno massimo 8 le rate non pagate per decadere dalla rateazione; i decaduti dalla rateazione di uno o più carichi potranno comunque chiedere una nuova dilazione del pagamento di altri debiti fiscali;
  • Possibilità per i datori di lavoro di proporre offerte congrue direttamente ai beneficiari del reddito di cittadinanza;
  • Aumento al 25% dell’imposta sugli extraprofitti nel settore energetico, introdotta con il d.l. 21/2022, e l’estensione del periodo di applicazione di un mese al 30.04;
  • Introduzione del tetto del 5% per le commissioni a carico degli esercenti nelle gare d’appalto per l’acquisto
  • Di buoni pasto destinati ai dipendenti pubblici;
  • Conferma dell’indennità una tantum di 200 euro per lavoratori dipendenti, pensionati, lavoratori domestici, percettori di naspi e dis- coll e collaboratori;
  • Proroga dei bonus energia per calmierare le bollette di energia e gas e dare impulso alla produzione di energia alternativa nel paese, fino al terzo trimestre.