Incentivo ai datori di lavoro privati in 8 regioni italiane (Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Abruzzo, Molise e Sardegna)

A CHI SPETTA?

A tutti i datori di lavoro privati in riferimento ai rapporti di lavoro dipendente la cui sede di lavoro sia situata in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.

QUANTO?

L’esonero viene modulato fino al 2029, come segue:

  • In misura pari al 30% dei complessivi contributi previdenziali da versare fino al 31 dicembre 2025;
  • In misura pari al 20% dei complessivi contributi previdenziali da versare per gli anni 2026 e 2027;
  • In misura pari 10% dei complessivi contributi previdenziali da versare per gli anni 2028 e 2029.

DURATA?

L’incentivo viene riconosciuto per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021 per cui l’esonero contributivo si applica fino al 31 dicembre 2029.

Dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2029 l’incentivo è concesso previa adozione della decisione di autorizzazione della Commissione Europea.

L’efficacia delle disposizioni del presente incentivo è subordinata all’autorizzazione della Commissione Europea che ad oggi ha autorizzato l’esonero fino al 31.12.2022.