Nella legge di bilancio 2022 il reddito di cittadinanza viene rifinanziato con 8,5 miliardi di euro per il periodo 2022 2029  

MA CI SONO IMPORTANTI NOVITA’ CHE DETERMINERANNO L’ESCLUSIONE DI ALCUNI  

CONTROLLO PATRIMONIO ESTERO: con scambio di dati con le autorità estere Inps e Agenzia provvederanno a controlli più stringenti sui beni detenuti all’estero  

DID: la domanda di RDC costituisce automaticamente anche Dichiarazione di Immediata disponibilità ai fimi della presa in carico da parte dei centri per l’impiego dandone immediata disponibilità ad essi per l’immissione al lavoro  

RICERCA ATTIVA E PATTO DI INCLUSIONE: richiesta la presenza con frequenza almeno mensile; in caso di mancata presentazione agli incontri si decade dal diritto al Rdc.  

OFFERTE DI LAVORO: la decadenza dal beneficio si verifica con il rifiuto di due offerte di lavoro congrue e non più tre;  

OBBLIGHI DI IMPIEGO DA PARTE DEI COMUNI: nell’ambito dei progetti utili alla collettività i Comuni sono tenuti ad impiegare almeno un terzo dei percettori di Rdc residenti.  

RIDUZIONE IMPORTO IN CASO DI RIFIUTO: dal 1° gennaio l’importo mensile del Rdc è ridotto di 5 euro per ogni mese a partire dal mese successivo a quello in cui si è eventualmente rifiutata un’offerta di lavoro congrua  

CONTROLLO SUI BENEFICIARI: l’articolo prevede in dettaglio una procedura e la tempistica stringente di verifica dei dati e di scambio tra Inps e enti locali anche grazie all’implementazione di una Banca dati comune  

INTERVENTO AGENZIE PER IL LAVORO: le agenzie per il lavoro iscritte all’albo informatico ministeriale possono svolgere attività di mediazione tra domanda e offerta di lavoro per i beneficiari di Rdc. Sarà riconosciuto, per ogni soggetto assunto a seguito della loro mediazione, il 20% dell’incentivo previsto per il datore di lavoro.