Un emendamento al decreto PNRR prevede sanzioni per chi non accetta i pagamenti POS, vale anche per i professionisti. Dal 1 gennaio 2022 scatta la novità.

Secondo quanto prevede un emendamento al decreto PNRR, dal 1° gennaio 2022 chi non accetta pagamenti tramite POS sarà multato.

L’emendamento approvato nel corso della seduta del 13 dicembre 2021 presso la commissione bilancio della camera recita quanto segue:

A decorrere dal 1° gennaio 2022, nei casi di mancata accettazione di un pagamento di qualsiasi importo, effettuato con una carta di pagamento di cui al comma 4, da parte di un soggetto ai sensi del citato comma 4, si applica nei confronti del medesimo soggetto la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma pari a 30 euro, aumentata del 4 per cento del valore della transazione per la quale sia stata rifiutata l’accettazione del pagamento.

Sanzioni per chi rifiuta i pagamenti POS

In sostanza la disposizione prevede l’applicazione di una sanzione
– Per un importo fisso pari a 30 euro;
– Per un importo del 4% calibrato in relazione al valore della transazione per la quale è stato rifiutato il pagamento con POS.

Per cui anche se si tratta di professionisti, non accetta i pagamenti tramite POS.