In sede di conversione del Decreto è stata inserita la proroga fino al 30.11.2022 dei termini dei versamenti tributari e contributivi, già sospesi fino al mese di aprile 2022 e successivamente al 31.07.2022, dovuti da:

Federazioni sportive nazionali
Enti di promozione sportiva
Associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche

Che abbiano il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello stato e che operino nell’ambito di competizioni sportive in corso di svolgimento, ai sensi delle disposizioni in materia di svolgimento delle competizioni sportive nella situazione di emergenza epidemiologica.

Nello specifico, sono oggetto di proroga fino al 30 novembre 2022 i termini

  • Relativi ai versamenti delle ritenute alla fonte che i predetti soggetti operano in qualità di sostituti d’imposta e che risultavano già sospesi dal 01.01.2022 al 30.04.2022;
  • Relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria, anch’essi già sospesi dal 01.01.2022 al 30.04.2022;

Dei versamenti relativi all’iva in scadenza nei mesi di

  • Gennaio,
  • Febbraio,
  • Marzo e
  • Aprile del 2022

Relativi ai versamenti delle imposte sui redditi in scadenza dal 10.01.2022 al30.04.2022;

La norma precisa che i versamenti sospesi sono effettuati, senza applicazione di sanzioni e interessi, in un’unica soluzione entro il 16.12.2022.