Bonus casa, rubinetti, smarphone, busta paga, affitti, cashless, maternità, auto e non solo: tutti i Bonus della nuova Legge di Bilancio 2021.

Legge di Bilancio 2021

Insieme alla fine del 2020 è arrivata anche una nuova Legge di Bilancio e con esse la conferma, la proroga e l’introduzione di diversi Bonus per imprese, famiglie e contribuenti, con l’obiettivo primario di aiutare il Paese a risollevarsi dal duro colpo inflitto dalla pandemia da Coronavirus.

Dal superbonus al 110% ai Bonus casa, dal Bonus rubinetti al Bonus smarphone, dal Bonus di 100 euro in busta paga ai Bonus digitalizzazione, dai Bonus affitti ai Bonus cashless, dai Bonus auto ai Bonus TV, dai Bonus maternità ai Bonus studenti fuori sede: vediamo in dettaglio tutte le agevolazioni previste dalla nuova manovra 2021.

Superbonus 110%

Prorogato fino al 30 giugno 2022 il cosiddetto Superbonus del 110% previsto per gli interventi di efficienza energetica e riduzione del rischio sismico.

Possibile fruire dell’Ecobonus 110% fino al 31 dicembre 2021 per completare i lavori già avviati nel primo semestre e che siano stati effettuati per almeno il 60%.

La proroga in manovra rimodula inoltre la ripartizione prevedendo quattro quote annuali per le spese sostenute nel 2022 ed estendere la detrazione al 110% anche ai nuovi interventi, dai tetti alle barriere architettoniche.

La copertura della misura, fino al 2026 pari a 7,55 miliardi in più arriva in parte dal Recovery Fund e in parte dal Fondo di sviluppo e coesione.

Bonus casa

Tra gli altri Bonus casa prorogati dalla Legge di Bilancio 2021 troviamo anche:

  • bonus mobili: con la detrazione al 50% che per il 2021 potrà essere fruita sulle spese per arredi ed elettrodomestici destinati a unità abitative oggetto di ristrutturazione edilizia agevolata fino a 16mila euro (non più 10mila euro);
  • bonus ristrutturazioni edilizie: la detrazione resta al 50% con un tetto di spesa di 96 mila euro;
  • bonus riqualificazione energetica con detrazione al 65% se i lavori non vengono fatti contemporaneamente a quelli agevolati con l’Ecobonus al 110%;
  • bonus facciate con la detrazione che resta al 90% senza tetti di spesa;
  • bonus giardini, la detrazione al 36% per i lavori di risistemazione a verde di aree degli edifici condominiali, con tetto di spesa 5mila euro.

Bonus per famiglie

Tra i Bonus destinati alle famiglie, trovano posto nella manovra 2021:

  • la proroga dell’assegno di natalità di 80 euro al mese che spetta per ogni figlio nato dal primo gennaio al 31 dicembre 2021;
  • il contributo fino a 500 euro al mese per le madri disoccupate o facenti di nuclei monoreddito con figli a carico con disabilità pari almeno al 60%.

Bonus transizione 4.0

Rinnovati i Bonus di Transizione 4.0 che puntano ad agevolare la trasformazione digitale delle imprese con una dotazione di 23,8 miliardi di euro in cinque anni a valere sul Fondo che anticipa le risorse Nex Generatio EU.

Rientrano in questo pacchetto digitalizzazione anche i crediti di imposta per:

  • beni strumentali 4.0 e tradizionali;
  • ricerca e innovazione e design;
  • formazione 4.0.

Bonus affitti residenziali

Per l’anno 2021 viene assegnato un contributo a fondo perduto a coloro che locano immobili residenziali a patto che:

  • gli immobili siano situati nei Comuni ad alta tensione abitativa;
  • siano abitazioni principali del locatario;
  • si riduca il canone del contratto di locazione.

Il Bonus affitti residenziali spetta fino al 50% della riduzione del canone, entro il limite massimo annuo di 1.200 euro per singolo locatore e fino al raggiungimento delle risorse disponibili 50 milioni di euro.

Per fruire del Bonus il locatore deve comunicare per via telematica la rinegoziazione del canone di locazione all’Agenzia delle Entrate.

Per l’attuazione della misura è necessaria l’emanazione di apposito provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

Bonus studenti fuori sede

Viene introdotto un contributo per gli studenti universitari fuori sede con ISEE fino a 2mila euro. La manovra istituisce un apposito Fondo, con dotazione di 15 milioni.

Modalità e criteri di erogazione saranno stabiliti con decreto ministeriale.

Bonus Cashless

Si concretizza con il nuovo anno il Piano Cashless del Governo. Nel 2021 sarà possibile aderire a:

  • la Lotteria degli scontrini che, a differenza di come inizialmente ipotizzato, sarà riservata solo ed esclusivamente per gli acquisti pagati con strumenti di pagamento elettronici (carte di credito, bancomat, eccetera);
  • il Cashback, i rimborsi esentasse pari al 10% sugli acquisti effettuati nel trimestre con strumenti di pagamento digitali, fino a 15 euro di Bonus per singolo acquisto e fino  ad un massimo di 150 euro in un semestre.

Bonus in busta paga

I percettori di reddito di lavoro dipendente e di talune fattispecie di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente potranno ricevere un Bonus fino a 100 euro in busta paga.

Il Bonus è infatti ripartito per fasce: parte da 100 euro per chi ha un reddito fino a 24.800 euro e arriva a zero per chi ha un reddito massimo di 40.000 euro.

Inizialmente prevista solo per il secondo semestre 2020 dal D.L. 3/2020, la misura è stata stabilizzata.

Il beneficio spetta a:

  • lavoratori dipendenti;
  • disoccupati titolati di NASpI;
  • precettori di misure a sostegno del reddito non incapienti.

Bonus smartphone

Fa parte del cosiddetto “kit digitalizzazione”:

  • concede un dispositivo connesso ad internet per un anno “in comodato d’uso” comprensivo di abbonamento a due “organi di stampa” e con installata l’app IO;
  • è destinato alle famiglie con un reddito ISEE ino a 20mila euro;
  • può essere richiesto per un solo soggetto per nucleo familiare;
  • è necessario che sia presente nel nucleo uno studente (l’obiettivo è agevolare la didattica a distanza);
  • per essere richiesto è necessario essere in possesso dello SPID.

Lo stanziamento per questa misura è di 20 milioni di euro per il 2021.

Bonus auto

La nuova manovra stanzia altri 420 milioni nel 2021 per gli Ecoincentivi auto destinati ad agevolare l’acquisto di nuove auto compresi, per i primi 6 mesi del 2021, i veicoli Euro 6 e commerciali.

Vengono prorogati fino al 2026 i Bonus per l’acquisto di moto elettriche o ibride, pari al 30% (o 40% con rottamazione), fino a un tetto di 3mila o 4mila euro.

C’è anche una nuova agevolazione, un contributo pari al 40% del prezzo per l’acquisto di auto elettriche nel 2021 con prezzo di listino fino a 30mila euro, destinata a nuclei familiari con ISEE fino a 30mila euro.

Bonus veicoli sicuri

Aumenta da quest’anno il costo della revisione periodica delle auto di 9,95 euro. Il Bonus veicoli sicuri consente però di non pagare questo sovrapprezzo:

  • per la prima revisione che verrà fatta entro tre anni;
  • per una sola volta;
  • per un solo veicolo.

Bonus rubinetti

Per il 2021 sono stati stanziati 20 milioni di euro per il Bonus idrico che concede fino a 1.000 euro:

  • per interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doccia resistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso di acqua;
  • per la fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua e di soffioni doccia;
  • su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari.

Bonus TV

Arriva per le famiglie con ISEE fino a 20mila euro il contributo di 50 euro per il rinnovo o la sostituzione del parco degli apparecchi televisivi non idonei alla ricezione dei programmi con il nuovo digitale terrestre, ovvero con le nuove tecnologie DVBT2, che prenderanno il via dal 2022.

La norma, per la quale sono stati stanziati 100 milioni in più nel 2021, mira anche a favorire il corretto smaltimento degli apparecchi obsoleti, attraverso il riciclo.

Bonus occhiali

Arriva un voucher da 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto.

La misura è destinata a famiglie con ISEE fino a 10mila euro.

Lascia un commento